Descrizione:

Bambini e ragazzi a volte si comportano in un modo che i genitori può apparire strano, inatteso, fastidioso e talvolta anche preoccupante. Interrompere chi parla, toccare tutto, non stare fermi, dire parolacce, rispondere male, fino a comportamenti più gravi e pericolosi con elevati tassi di rischio, adolescenza ubriacarsi o fumare. Generalmente un genitore si pone delle domande come “È normale che mio figlio si comporti così?“ “Perché lo fa?“ “È meglio intervenire subito? Sto esagerando a preoccuparmi? Se non intervengo non rischio di incentivare?“

Nella puntata 8 parlo di come promuovere comportamenti più positivi partendo dal concetto di “scostamento marginale” di Caprara.

In questa puntata parlo di:

  • Bambini e ragazzi che si comportano in modo strano inatteso, fastidioso, preoccupante;
  • L’esempio di Claudio, un bambino fastidioso;
  • Due possibili evoluzioni: continuità o discontinuità;
  • La teoria degli “scostamenti marginali”;
  • I bambini “socialmente sgrammaticati”;
  • I fattori di rischio: non comprendere le emozioni degli altri, iperattività, ansia.;
  • I fattori di protezione: prosocialità, abilità scolastiche, autoironia, pazienza;
  • Consigli pratici.