Seleziona una pagina
Giovanni Aricò, 26 Mar, 2019

Chi sono questi benedetti Nativi Digitali #002

I tuoi figli sono dei nativi digitali. Vuol dire che sono nati in un mondo già dominato dal digitale e che non hanno conosciuto un mondo senza internet, social, computer ecc.

Tu invece sei un immigrato digitale, perché vieni letteralmente da un altro mondo, dove non esisteva tutto quello che stai utilizzando per leggere questo articolo o ascoltare il mio podcast.

Quando avevi l’età di tuo figlio oggi, probabilmente non avevi mai visto internet in vita tua.

Oggi un bambino di cinque anni ha già mediamente tra le 500 e le 600 ore di utilizzo di tecnologie digitali. A dodici anni siamo arrivati a circa 6000. A quindici 10000. 

Questo vuol dire che un adolescente oggi ha utilizzato la tecnologia talmente tante ore da poterlo considerare un esperto da un punto di vista tecnico. Allo stesso tempo, è sempre un bambino e non ha gli strumenti cognitivi ed emotivi per gestire alcune situazioni che si possono creare.

La tecnologia ha un ruolo sempre maggiore nella nostra vita e ha trasformato molte abitudini e comportamenti. Riusciamo a fare tante cose meglio e ci sono anche tanti rischi in più. Per questo è importante fermarsi e provare a capire meglio le cose, senza demonizzare, perché noi esseri umani abbiamo paura di quello che non conosciamo.

Ne parlo in questa puntata del podcast.

Ascoltala su Spotify e Apple Podcasts

In questa puntata:

  • Chi sono i Nativi digitali e gli Immigrati digitali
  • Quanto tempo passano i bambini davanti alla tecnologie?
  • Le relazioni dei ragazzi sono mediate dalla tecnologia
  • Cosa vuol dire che per i ragazzi la tecnologia è trasparente
  • Il significato che i ragazzi attribuiscono alla tecnologia
  • I nativi digitali sono più bravi a usare la tecnologia?
  • Aspetti psicologici ed emotivi
  • Suggerimenti per genitori disperati
Giovanni Aricò

Giovanni Aricò

Sono Psicologo e Psicoterapeuta e nel 2011 ho iniziato a lavorare con i bambini e gli adolescenti. Oggi aiuto i loro genitori a trasformare le urla in abbracci.

Cerca un episodio

Altri episodi che ti consiglio:

Una sculacciata non ha mai fatto male a nessuno #141

Una sculacciata non ha mai fatto male a nessuno #141

In questi anni di lavoro con i genitori ho scoperto che in diverse famiglie sculacciate e sberle sono ancora presenti come strumenti "educativi". La percentuale è più alta di quella che immaginavo e credo che uno dei motivi per cui questo tema sia così sommerso sia la...

Chi ha paura dei genitori #140

Chi ha paura dei genitori #140

Quando ho scelto di registrare la prima puntata di questo podcast e di dedicarmi sempre di più ai genitori, avevo un’idea chiara in testa che nasceva dalla mia esperienza: nessuno voleva avere a che fare con i genitori.