Seleziona una pagina
Giovanni Aricò, 28 Mag, 2020

L’igiene orale dei più piccoli. Intervista a Elena Bizzotto #060

La salute della bocca è in stretta relazione con quella di tutto il corpo.

La bocca, infatti, è il principale punto di contatto tra “dentro” e “fuori”. Per questo è importante prendersene cura, non solo quando ci sono dei problemi ma ogni giorno, coltivando delle piccole ma sane abitudini che possono fare la differenza. Abitudini che vanno costruite sin da piccoli, facendo un investimento a lungo termine nel benessere dei propri figli.

Ne ho parlato insieme a Elena Bizzotto, Igienista dentale, con la quale abbiamo parlato anche della situazione degli studi dentistici dopo il Coronavirus, dell’uso della mascherina e di tanti altri argomenti.

Dott.ssa Elena Bizzotto, igienista dentale.

Risorse:

https://www.elenabizzotto.it/

Link alle linee guida del ministero della salute dedicate ai bambini dove si parla di fluoro, sigillature, abitudini di igiene orale: http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_2073_allegato.pdf

I rivelatori di placca (pastiglie e dentifricio):

https://www.sorrisodeciso.it/shop/prodotti/rivelatori-di-placca/ (Con il CODICE IGIENISTA da usare all’acquisto, possono avere già un piccolo sconto 3630HPD)

Giovanni Aricò

Giovanni Aricò

Sono Psicologo e Psicoterapeuta e nel 2011 ho iniziato a lavorare con i bambini e gli adolescenti. Oggi aiuto i loro genitori a trasformare le urla in abbracci.

Cerca un episodio

Altri episodi che ti consiglio:

Una sculacciata non ha mai fatto male a nessuno #141

Una sculacciata non ha mai fatto male a nessuno #141

In questi anni di lavoro con i genitori ho scoperto che in diverse famiglie sculacciate e sberle sono ancora presenti come strumenti "educativi". La percentuale è più alta di quella che immaginavo e credo che uno dei motivi per cui questo tema sia così sommerso sia la...

Chi ha paura dei genitori #140

Chi ha paura dei genitori #140

Quando ho scelto di registrare la prima puntata di questo podcast e di dedicarmi sempre di più ai genitori, avevo un’idea chiara in testa che nasceva dalla mia esperienza: nessuno voleva avere a che fare con i genitori.